Isole Aran, dove il tempo si è fermato!

12 05 2013

E’ la mattina del 9 Agosto, ci alziamo con la paura di vedere la nebbia fitta dalle nostre finestre, nebbia che ci aveva attanagliato all’arrivo a Doolin e invece…sole stupendo. Credo sia la più bella giornata da quando siamo su questa verde isola d’Irlanda. Noi gente del sud, ci carichiamo con il sole e oggi ci sentiamo proprio carichi!!

Dopo la nostra abbondante colazione ci dirigiamo al piccolo molo di Doolin per prendere il battello per le isole. Le Isole Aran (Oileáin Árann in gaelico) sono un gruppo di tre isole situato all’imbocco della baia di Galway.

Sono in ordine di grandezza o, se si preferisce, da ovest verso est:

Inis Meáin

Inis Meáin

  • Inis Mór o Aran (Árainn)
  • Inis Meáin
  • Inis Oírr

Grazie alle doolin ferries con poco tempo e pochi soldi (25€ andata e ritorno per l’isola più lontana) si possono raggiungere le varie isole. L’ideale sarebbe visitarle tutte, ma abbiamo poco tempo e di conseguenza decidiamo di concentrarci sulla più grande delle isole,  Inis Mór. Prendiamo il battello e ci dirigiamo verso il porto del paesino di Cill Rónáin che è l’abitato principale dell’isola (270 abitanti). Lo spettacolo delle scogliere viste dal mare è impressionante, e tutto ciò non fa che aumentare in noi l’acquolina per ciò che ci aspetta.

Appena sbarcati sull’isola, ci rechiamo ad uno dei vari punti di noleggio delle biciclette, il modo più suggestivo e pratico di visitare l’isola. Le Aran sono famose per essere una roccaforte delle più vecchie tradizioni irlandesi e l’isola di Inis Mòr ci suggerisce proprio che qui il tempo si è fermato…quasi totale assenza di auto, gente sul calesse, turisti in bicicletta.

Dopo aver preso confidenza con le biciclette, iniziamo il nostro percorso che ci porterà al forte in pietra di Dún Aonghasa (Dún Aengus). Costruito sulla parte più alta e suggestiva della scogliera a picco della costa sud-occidentale dell’isola, è il forte in pietra più grande e meglio conservato delle tre isole, formato da tre muri circolari e da grossi pilastri difensivi di pietra calcarea. Dún Aengus è stato costruito durante l’Età del Bronzo e databile da ben prima del I millennio a.C.. E’ stato spesso appellato come the most magnificent barbaric monument in Europe (“il più magnifico monumento barbarico d’Europa”). Qui la cosa più incredibile, è vedere le scogliere alte 100 metri a picco sul mare, come se fossero tagliate artificialmente. Affacciarsi per vedere lo strapiombo, facendosi reggere i piedi, toglie il fiato!!

Il percorso per andare fino al forte, richiede abbastanza tempo, quindi ci prendiamo il tempo necessario per fare foto, giocare e scherzare, e poi ripartiamo alla volta del porto. Pedalare su queste viette delimitate da muri di pietre, con l’Atlantico ai lati, mi rende leggero, le ansietà non esistono, il traffico è un brutto ricordo. Il profumo del mare, la sua voce, ci rimandano a tempi ormai passati, tempi di dame e cavalieri, di fortezze e castelli…peccato che tutto venga interrotto da Flavia che ha attorcigliato la sua sciarpa nella corona del cambio della bici….Flavia non delude mai!!

Il percorso del ritorno, grazie ad un’idea di Mattia, è tutto in salita e su terreno sconnesso, siamo allo strenuo delle forze, avremmo avuto anche noi bisogno di cavalli, come gli antichi cavalieri che abitavano quei forti.

Riusciamo ad arrivare al molo giusto in tempo per prendere il battello per il ritorno, che fatica, ma ne è valsa la pena. Un salto nel passato che non dimenticheremo. Ci riposiamo ora, in attesa della conclusione della serata, il tramonto sulle Cliff of Moher!!!

La storia è testimone dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita, nunzio dell’antichità.

Marco Tullio CiceroneDe oratore, 55 a.e.c.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.


Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: