Si parte per Kildare!

28 09 2012

La mattina del 3 Agosto l’abbiamo dedicata ad una bella passeggiata per Dublino. Abbiamo conosciuto Molly Malone, alla fine di Grafton Street, simbolo della città che lavora, soprannominata “the tart with a cart”  a causa degli abiti con cui è rappresentata.

Verso l’ora di pranzo siamo tornati in aeroporto, ad attendere gli altri due compagni di viaggio, Fabio e Valentina per iniziare con loro il nostro tour delle terre gaeliche.

La prima tappa del tour è  Kildare, località a 50 km a sud-ovest di Dublino, quindi velocemente raggiungibile. (Mappa del percorso in auto) Più che la piccola cittadina in se, il nostro obiettivo è l’Irish National Stud, un enorme allevamento di cavalli di razza, dove vengono effettuati incroci per ottenere i nuovi campioni  delle corse. Nel complesso ci sono le varie stalle degli stalloni, i grandi recinti dove possono correre, le stalle delle fattrici, la sala parto e la nursey, dove si possono ammirare i fantastici puledri. Inoltre c’è la possibilità di visitare il magnifico St.Fiachra’s Garden, con i vari laghetti e le stupende cascate e il leggendario Japanese Gardens, luogo fantastico e quasi surreale.

Il biglietto d’ingresso costa 12.50 € per gli adulti, 7 € per ragazzi fino a 15 anni e 9.50 € per gli studenti e l’orario va dalle 9:30 alle 18:00.

Alla chiusura dello Stud, ci siamo recati al primo B&B del nostro viaggio e anche l’unico che abbiamo prenotato in anticipo. Anche questa struttura l’abbiamo trovata navigando e cercando in Internet.  Nella zona non è stato facile trovare una sistemazione, ma l’EAGLE HILL FARMHOUSE è stata una scoperta fantastica. Essendo una Farmhouse, si trova immersa nella campagna, con le pecorelle che pascolano nel recinto e tanti fiori e alberi tutt’intorno. Si trova su Suncroft Rd, a sud dell’Irish national Stud. (Mappa del percorso in auto)  Le stanze sono bellissime, arredate con gusto e di una pulizia estrema. Un posto da fiaba! La signora gentilissima ci ha accolti con una tazza di thè e un ciambellone buonissimo che ovviamente è sparito in un’attimo!!

Dopo aver disintegrato il dolce amorevolmente preparatoci, siamo usciti per andare a cena…! Si, vi stupirete della quantità di cibo che siamo riusciti a mangiare, ma sarà il clima fresco, il relax che trasmette questa terra e l’ottima tradizione culinaria degli Irlandesi, ma una delle cose che meglio ricorderemo, sarà la parte gastronomica!!

Arrivati in centro della minuscola Kildare, abbiamo visto la cattedrale di Santa Brigida, costruita sul santuario della dea celtica Brigid.

Abbiamo trovato un pub che avesse posto libero per cena e ci siamo goduti una buona birra accompagnata da varie specialità. Del cibo in particolare, però, parleremo in un’altro post specifico!!

E’ ora di riposare però, domani ci attendono 243 km fino al profondo sud, alla scoperta del faro più antico d’Irlanda per poi tornare indietro fino a Kilkenny

Tra vent’anni sarete più delusi per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi mollate le cime. Allontanatevi dal porto sicuro. Prendete con le vostre vele i venti. Esplorate. Sognate. Scoprite.

Mark Twain


Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: